28 marzo 2019

Medicina Generale. Fimmg: "Fiduciosi in una svolta positiva"

Si avvicina il momento in cui il Ministero della Salute e le Regioni dovranno affrontare il nodo delle borse di specializzazione per il corso di Formazione in Medicina Generale. Il numero delle borse messe a disposizione per il corso che partirà quest'anno sarà infatti comunicato entro poche settimane.

"Questo è il momento perché tutte le forze politiche e le istituzioni coinvolte diano dimostrazione che esiste la volontà di perseguire scelte coerenti all’obiettivo di garantire agli italiani, anche in futuro, una Medicina Generale che sia in grado di sostenere le sfide innovative che l’evoluzione sociodemografica e la gestione della multicronicità richiederanno", afferma in un comunicato la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (Fimmg).

La Federazione sottolinea come i medici "intrappolati" nel cosidetto "imbuto formativo" siano oltre diecimila. Il problema nasce dal notevole divario tra il numero dei laureati e quello dei posti disponibili nelle scuole di specializzazione e al corso di Medicina Generale.

"Vogliamo essere fiduciosi e sperare che gli errori passati non siano ripetuti - prosegue la Fimmg -. Vogliamo sperare che anche in questo triennio prosegua la SVOLTA positiva data lo scorso anno con l’aumento delle borse". 

Condividi su:



SEGUICI SU:



REGISTRATI SU:



Articoli Correlati