14 marzo 2019

Evie, la bimba senza occhi che canta in ospedale per sconfiggere la paura

Evie ha 8 anni. È nata cieca. Anzi. È nata senza occhi. Evie è affetta da anoftalmia, una rarissima condizione genetica che comporta l’assenza di uno o entrambi i bulbi oculari. Abbandonata in sala parto, la piccola Evie ha avuto una vita difficile sin dalla nascita. Sottopeso dopo i primi quattro anni di vita, la bimba è stata adottata successivamente da una coppia del Michigan.

Una vita difficile quella di Evie, vissuta per larghi tratti tra le mura di un ospedale. Le sue giornate sono scandite dalle numerose visite mediche a cui deve sottoporsi a causa dei traumi e della sua fragile condizione. Debole si, ma soltanto nel fisico.

Come dimostra un video diventato virale sul web, Evie è un piccolo leone. Nelle immagini realizzate all’interno del Mott Children's Hospital, in Michigan, la bimba sconfigge un attacco di panico durante una visita medica iniziando ad intonare la canzone “Scars to beatiful” della sua cantante preferita, Alessia Cara.


La popstar, tramite il suo account Twitter, si è detta commossa e ha chiesto informazioni su come mettersi in contatto con la bimba e i suoi familiari.


Questo è il video pubblicato su Youtube:


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati