15 luglio 2022

Campania. Cambino le modalità per l'assegnazione degli alloggi popolari: ecco come funzionerà

Da anni monta una strenua polemica riguardo l’assegnazione degli alloggi ERP, ovvero gli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, che nati per aiutare le fasce meno abbienti della popolazione, sono finiti spesso al centro di scandali ed occupazioni e fruiti da soggetti completamente diversi dagli assegnatari. Per quanto riguarda la regione Campania, da Santa Lucia è arrivato un importantissimo colpo di spugna che ha cancellato tutti i vari enti che si occupavano ( male) delle assegnazioni, annullando tutte le commissioni territoriali spesso al centro di scandali e prendendo in gestione direttamente la situazione.

E’ dal primo luglio attivo un nuovo portale gestito direttamente dalla Regione, chiunque pensa di avere i prerequisiti per accedere ad un alloggio popolare, non dovrà far altro che accedere tramite il sito istituzionale, caricare la documentazione richiesta ed attendere gli esiti della sua richiesta. La misura nasce per quanto accaduto fino a questo momento, con alcune gestioni a dir poco pessime come ad esempio quella del Comune di Napoli, ente che dei suoi venti mila alloggi a disposizione ha più della metà occupato da abusivi o da morosi, senza contare quelli che sono ostaggio dei clan che ne beneficiano a loro miglior agio.

Questa situazione crea sia ingiustizie palesi, sia enormi deficit nelle casse comunali, basta considerare che sempre il Comune del Capoluogo ha un buco superiore ai 260 milioni in bilancio, solo sotto la voce patrimonio immobiliare ed anche per questo la regione ha deciso di concludere con tutto ciò che ricade sotto la voce corruzione, inefficienza e malaffare. Oltre a regolamentare quanto già in essere si stanno stanziando fondi per la realizzazione di nuovi alloggi, così da poter rispondere a tutte le richieste presenti e future.

 

 

 

«

Condividi su:



Articoli Correlati