09 luglio 2022

Un'invasione di lumache giganti costringe la Florida alla quarantena: pericolose per l'agricoltura e le persone

Nel 2022, sulla scorta di quanto accaduto negli ultimi anni, tutti noi abbiamo imparato, purtroppo, a familiarizzare con il termine Lock Down. Oggi ogni volta che sentiamo che un tale territorio è vittima di questo tipo di provvedimento, non possiamo che immaginare un aumento esponenziale di contagi da Covid 19, invece dalla Florida arriva una notizia tanto tragica quanto particolare. Il commercio illegale di animali esotici è da sempre contestato per le tragedie che patiscono gli animali, ma in tantissimi casi le cause collegate a queste insane pratiche si rivelano terribili per l’ambiente.

Le lumache giganti africane, come suggerisce stesso il nome, non hanno nulla a che vedere con il territorio americano eppure molti collezionisti statunitensi non vogliono farsi mancare questi pezzi nella propria collezione, pezzi che poi vengono o liberati in natura o persi in maniera accidentale, come è successo a numerosi esemplai nella contea di Pasco, dove queste creature invasive hanno fatto base in quanto riescono a dar vita fino a 2500 uova l’anno, creando in questo modo colonie molto folte. L’animale non fa distinzione tra i tipi di piante che ingerisce, finendo persino per nutrirsi di vernici e altri materiali utilizzati nelle costruzioni.

I danni però non sono unicamente questi, le lumache riescono a trasmettere un parassita altamente pericoloso per l’uomo “il verme polmonare dei ratti”, un parassita che invade le vie polmonari e può finanche portare alla meningite. Al momento le misure essenziali sono state verso i cittadini a cui è vietato spostare piante, alberi, rifiuti e materiali di risulta, oltre l’obbligo di avvisare le autorità in caso si veda una lumaca ed ovviamente non toccarle in alcun modo. Secondo gli inquirenti per eradicare totalmente una colonia sarà necessaria una durata dai 3 ai 10 anni, tutto per colpa dei collezionisti.

(Giuseppe Giuliano)

Condividi su:



Articoli Correlati