26 giugno 2022

Canguro trovato morto per strada ad Arezzo: perché si trovava lì, i sospetti della sindaca

Ha dell’incredibile quanto accaduto in questi giorni nella provincia di Arezzo, lungo la Provinciale di collegamento tra Pergine Valdarno e Civitella in Val di Chiana, diversi automobilisti hanno segnalato il cadavere di un animale investito, animale dall’aspetto insolito. Giunti a Laterina Pergine Valdarno, il piccolo comune dove è avvenuto lo schianto, le guardie forestali ed i veterinari dell’Asl hanno costato che la carcassa ritrovata non apparteneva ad un cane, un cinghiale, un capriolo o a qualsiasi animale presente nella zona, bensì, ad un canguro e nello specifico ad un Wallaby, un marsupiale di dimensioni più piccole ma appartenenti alla medesima famiglia. Così come i loro “fratelli” più grandi, anche i Wallaby non sono per nulla legati al territorio, bensì provengono come ovvio dall’ Australia.

Nell’ultimo biennio sono stati tantissimi gli avvistamenti di queste creature in questo pezzo di Toscana, in particolare nella zona del Calcione, dove sembrerebbe che una famiglia di marsupiali si sia stanziata li, ovviamente non per migrazione spontanea ma perché portata da qualche folle privato da cui sono stati poi liberati nella natura o semplicemente fuggiti. Le ricerche degli inquirenti ora vertono sul capire se l’animale fosse solo e quindi sempre lui oggetto degli avvistamenti o se in zona ci sono altri suoi simili e fare tutti gli sforzi possibili per metterli al sicuro. Le parole di Simona Neri sindaco di Laterina Pergine affidate ai social, sono le più giuste per chiudere questa vicenda:

(Giuseppe Giuliano)

Condividi su:



SEGUICI SU:



ADS:




Articoli Correlati