15 giugno 2022

Il welfare secondo la Ferrero: tre anni di stipendio alla famiglia se muore un dipendente

E' quanto previsto dal contratto integrativo stipulato tra l'azienda di Alba e i sindacati. La clausola è stata recentemente applicata nel caso di un dipendente stroncato da un cancro. Un lavoratore muore di cancro e l'azienda continua a pagare alla famiglia di stipendi che l'uomo avrebbe ricevuto per i prossimi tre anni. Succede in Italia, ad Alba, nell'azienda Ferrero. Una storia che sembra straordinaria, come racconta Repubblica, ma che in realtà per l'impresa dolciaria della Nutella è la normalità. La Ferrero e i sindacati hanno previsto nel contratto integrativo una sorta di risarcimento qualora il dipendende muoia e  se i suoi figli decideranno di continuare gli studi, l'azienda garantirà loro la sicurezza economica fino ai 26 anni.

Condividi su:



Articoli Correlati