16 maggio 2022

Napoli. Svolta "verde" nella società che ha in gestione la Nettezza Urbana, mezzi di trasporto elettrici

Nel mondo che si muove verso le emissioni zero, aumentano anche a Napoli le misure atte a mitigare il problema del consumo di combustibile fossile. Anche l’ASIA, la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti ha avviato tramite l’azienda Ladurner Equipment, uno studio finalizzato all’utilizzo di mezzi elettrici per le proprie attività. Due automezzi totalmente elettrici per la raccolta dei rifiuti oltre una vasca ribaltabile ed un mini compattatore verranno utilizzati per due settimane tra i percorsi più difficili del capoluogo campano, la scelta è fatta per mettere più sotto stress possibile i mezzi e verificarne la fattibilità d’utilizzo totale.

La nuova politica dell’ASIA è infatti green, sperando finalmente di far si di produrre energia e utilizzarla per far funzionare i propri apparecchi abbattendo così sia i costi che le emissioni, è infatti la volontà dell’azienda quella di dotarsi di un parco mezzi totalmente elettrico ed è stata fatta proprio questa richiesta per il PNRR. Inoltre come confermato anche da Palazzo San Giacomo si procederà a nuove assunzioni, circa 350 unità, per la partecipata del Comune che ha bisogno di rinnovarsi per questioni anagrafiche e per migliorare la rete di raccolta che nel porta a porta merita di essere capillare. Assieme alla costruzione del nuovo impianto di Ponticelli, il biodigestore per il quale la Regione ha approvato un finanziamento di 7,5 milioni, continuano ad arrivare notizie entusiasmanti per questo comparto, a lungo nota dolente de capoluogo partenopeo.

(Giuseppe Giuliano)

Condividi su:



SEGUICI SU:



ADS:




Articoli Correlati