12 maggio 2022

Exposanità a Bologna, al via il programma paraolimpico: tutto pronto all'area sport

Bologna capitale della sanità dall'11 al 13 maggio con Exposanità, che festeggia il suo 40esimo anno di attività e il ritorno in fiera, dove mancava dal 2018. Gestione della non autosufficienza, innovazione tecnologica, efficienza energetica, soluzioni del mercato: più di 200 convegni, workshop e seminari e oltre 450 aziende alla mostra internazionale a servizio della sanità e dell'assistenza daranno vita ad un confronto indirizzato a tutte le figure professionali che a vario titolo operano nel settore.

Ma Bologna diventerà anche teatro di gare sportive grazie all'Area sport in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico – Comitato Regionale Emilia Romagna. Durante le tre giornate di Exposanità i visitatori potranno assistere ad un ciclo di tornei e gare animate da protagonisti del mondo dello sport, atleti e campioni paralimpici. Un fitto calendario di eventi dove imparare, appassionarsi ed avvicinarsi a tutte le discipline rappresentate (in allegato il programma completo). I visitatori potranno assistere ad un ciclo di tornei e gare animate da atleti paralimpici e cimentarsi di persona nell'arrampicata, mountain bike, calciobalilla, scherma, tennis tavolo, tiro a segno, tiro con l'arco, paracanoa, bocce, golf, pesca sportiva, tennis, arti marziali e rugby, danza sportiva e altro ancora.
Non solo. A Exposanità 2022 avrà luogo il CROSSabili Show di Mattia Cattapan. Appuntamento nell'area esterna del padiglione 16, l'11 maggio a partire dalle 12. Mattia è un atleta del mondo motoristico per il quale nutre una vera e propria passione.

Disabile dal 2013, dopo un tragico incidente, grazie alla sua voglia di vincere, reagisce e torna in breve tempo a correre nei circuiti di tutta Italia. Attualmente è il primo atleta disabile a correre con atleti normodotati nella categoria Kart Cross. CROSSabili Show è un evento di integrazione e intrattenimento, in cui le persone disabili hanno la possibilità di stare insieme, superare i propri limiti, provare emozioni uniche e al tempo stesso sensibilizzare la comunità ai temi del rispetto e delle diversità.

Particolare è la Kids Zone, uno spazio dedicato a tutti i bambini, anche con disabilità, di età compresa tra i 3 e i 12 anni, che proporrà un'area di gioco e relax coordinata da educatori qualificati. L'offerta ludico-ricreativa prevede giochi da tavolo, letture, esercizi di psicomotricità, trucca bimbi e laboratori manuali. Il 13 maggio l Kids Zone ospiterà anche l'atelier di Agata Toschi, alias #superaghi. Agata è una bimba modenese di 9 anni a che esprime le sue emozioni sulla tela. Ha un'encefalopatia epilettica farmacoresistente. La giovane pittrice non cammina e non parla, ha costante bisogno di assistenza e l'andamento della sindrome è imprevedibile. Durante il lockdown del 2020 ha perso molte delle competenze acquisite. "Per questo abbiamo intrapreso un percorso con un'artista terapista, permettendo ad Agata di scoprire l'amore per la pittura e per l'arte. Dipingere le piace molto e attraverso la sperimentazione con il colore ha ritrovato l'energia che ha sempre contraddistinto il suo modo di essere", ha raccontato la mamma Elisabetta a SuperAbile. La Kidz Zone di Exposanità ospiterà un atelier in cui saranno raccolte le sue opere e Agata si esibirà nella creazione di uno dei suoi dipinti (venerdì 13 alle 14.30). L'opera stessa verrà battuta all'asta alla fine della sua creazione per sostenere Agata nel suo progetto di dopo di noi.

Condividi su:



Articoli Correlati