19 settembre 2018

Commisariamento Ordine dei Medici di Catania. Psaf: bene per i cittadini la scelta del ministro.

 

Via libera dalla Fnomceo al commissariamento dell’Ordine dei Medici di Catania disposto dal Ministro della Salute Giulia Grillo. “Un atto dovuto”, sostiene una nota diffusa dal comitato centrale della Federazione, poiché l’ordinamento italiano non prevede che un ente pubblico possa svolgere le sue funzioni senza vertici.

Il presidente dell’Ordine di #Catania, Massimo Buscema, si era dimesso lo scorso 7 settembre dopo essere stato rinviato a giudizio per abuso d’ufficio, diffamazione, rifiuto e omissione di atti d’ufficio, reati che gli erano stati imputati per aver offeso un paziente del reparto di Diabetologia e malattie Endocrino-Metaboliche dell’Ospedale Cannizzaro, rifiutandosi di visitarlo. Nei mesi precedenti si erano già dimessi 11 consiglieri su 17, in un clima di generale malcontento per la gestione dell’Ordine.

Buscema, denunciato in passato per un’aggressione a un pedone, era già stato al centro di polemiche per il rifiuto di far costituire l’ordine catanese come parte civile nel processo sulla violenza sessuale subita lo scorso anno dalla Dott.ssa Serafina Strano mentre era in servizio come guardia medica.

"Esprimiamo soddisfazione per la scelta del Ministro - ha detto il presidente di #PSAF (Professionisti Sanitari Assicurativi e Forensi) Raffaele Zinno in merito alla disposizione di scioglimento dell’Ordine - e auspichiamo che con il rinnovo del Consiglio venga restituita ai cittadini di Catania un’istituzione autorevole e trasparente".


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati