22 ottobre 2021

Terza dose ai minori in Israele: riscontrati effetti collaterali

Fatica, debolezza e dolore al braccio dell'iniezione - hanno mostrato - sono molto meno comuni per tutti i gruppi di età alle prese con il booster. Secondo queste statistiche, una spossatezza generale è stata riscontrata a seguito della terza dose in 86.6 persone per milione contro 271.8 e 251.1 per milione in seconda e prima dose rispettivamente. Dolore nella zona della vaccinazione è stato riscontrato in 42.7 persone per milione nella terza dose contro le 222.9 e le 514.3 della seconda e prima dose. Su circa 3 milioni e 200 mila immunizzazioni con il booster (oggi si è a 3.400.000) i casi seri di effetti collaterali sono stati solo 19 anche se il ministero della sanità ha spiegato che gli esperti stanno esaminando se questi siano proprio collegati al vaccino. Infine, il ministero ha anche diffuso i dati relativi ai casi segnalati di miocarditi (infiammazioni del muscolo cardiaco) nella fascia di età 12/15 anni che hanno avuto prima e seconda dose. Tali dati - ha detto il ministero - hanno "un tasso non significativo". 

Condividi su:



SEGUICI SU:



ADS:




Articoli Correlati