21 settembre 2021

In Cina è nata la prima bimba al mondo dopo un trapianto di tessuto ovarico

È nata in Cina ed è in buona salute la prima bambina concepita attraverso una gravidanza naturale a seguito di un trapianto di tessuto ovarico crioconservato subito dalla madre. La donna, di nome Li, aveva disposto il congelamento di parte del suo tessuto ovarico nel 2016, prima di sottoporsi a un trapianto di midollo osseo, spiega il suo medico Ruan Xiangyan, direttore del reparto di endocrinologia del Beijing Obstetrics and Gynecology Hospital.

Nello stesso anno a Li, che all'epoca aveva 29 anni, era stata infatti diagnosticata la sindrome mielodisplastica per la quale il trapianto di midollo osseo rappresentava l'unica cura. Tuttavia, tali interventi terapeutici danneggiano gravemente la funzione ovarica e quasi nel 100% dei casi vi è un'insufficienza ovarica precoce. Nel 2018, per ripristinare la propria fertilità, Li si è sottoposta al trapianto di tessuto ovarico congelato e ha recentemente dato alla luce una bambina di 3,345 kg e 49 cm di lunghezza, in ottime condizioni di salute al momento della nascita.

Condividi su:



Articoli Correlati