27 luglio 2021

Colpi di calore causati da temperature alte, ecco cosa c'è da sapere secondo gli esperti

Sono causati da un innalzamento improvviso della temperatura corporea. Bisogna fare attenzione in particolare ai bambini con malattie croniche. Sono dovuti a un innalzamento improvviso della temperatura corporea
La combinazione di caldo e umidità è la causa principale del colpo di calore

I sintomi sono nausea, mal di testa, aumento della temperatura corporea, crampi, svenimenti e, nei casi più gravi, disturbi della coscienza

Portare il bambino in un ambiente ombreggiato e areato, in caso di svenimento sdraiarlo a terra con le gambe sollevate e somministrare liquidi non troppo freddi a piccoli sorsi

Far bere spesso il bambino ed evitare di fargli praticare attività fisica o sportiva nelle ore più calde

Far indossare al bambino indumenti leggeri, traspiranti e dai colori chiari

Bagnare spesso la testa e rinfrescare tutto il corpo con una doccia o con un bagno

CHE COSA SONO

Quando la temperatura sale, in particolare se vi è un elevato tasso di umidità, il nostro organismo viene messo a dura prova. I bambini, in particolar modo i più piccini, sono ancor più vulnerabili in quanto la loro termoregolazione è meno efficace, anche considerando che la superficie corporea, che permette la traspirazione, è decisamente più ridotta.

I colpi di calore sono malesseri che possono manifestarsi con sintomi più o meno intensi. Sono dovuti a un innalzamento improvviso della temperatura corporea. Un'attenzione ancora maggiore deve essere posta per quei bambini con malattie croniche, che più facilmente possono andare incontro a gravi sintomi per l'eccessivo aumento della temperatura.

Le condizioni che possono causare i colpi di calore sono tre: Temperatura elevata; Alto tasso di umidità; Scarsa aerazione. La combinazione di caldo e umidità è la causa principale del colpo di calore.

(Ospedale pediatrico Bambino Gesù Roma)

Condividi su:



SEGUICI SU:



ADS:




Articoli Correlati