08 luglio 2021

Taranto, Federica è morta di tumore a 5 anni. La mamma: "Ora aiutiamo gli altri bambini ricoverati"

"Più forte soffia il vento e più forte vado". Federica ripeteva sempre questa frase alla sua mamma Mariella e il papà Lorenzo. Era una bambina allegra solare, spensierata come dovrebbero esere tutti i i piccini a uqell'età. Ma nel marzo 2020, la sua famiglia scopre di doverle stare vicino come non mai, perché i medici del reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Santissima Annunziata le diagnosticano un cancro al cervello, che la porterà via lo scorso 8 gennaio. Valerio Cecinati, il primario, e il reparto dedicato a Nadia Toffa al sesto piano dell’ospedale di Taranto, rappresentano in quei mesi la loro casa, il punto di riferimento.

Ed è lì e per gli altri bimbi in cura, un centinaio, che Mariella e Lorenzo dedicano tutta l’energia delle parole e dello sguardo di Federica, raccogliendo fondi con l’associazione Genitori di Taranto Onco-ematologia pediatrica fondata da Floriano Dandolo. Con 15 mila euro hanno garantito la borsa di studio a Gabriella Di Carlo, medico in formazione. Perché servono attrezzature, strumenti e personale. Servono dottori, specializzandi o meno, in un reparto sottorganico, aperto grazie ai privati e da loro sostenuto, per sopperire alle carenze delle istituzioni. E per far sì che il vento di Federica soffi ancora più forte.

Fonte: La Repubblica 

Condividi su:



Articoli Correlati