23 giugno 2021

Campania. Variante Delta colpisce Torre del Greco: 44 casi accertati, focolaio partito da una palestra

44 casi accertati della cosiddetta variante Delta a Torre del Greco, che diventa la città della Campania più colpita dalla mutazione del Covid meglio conosciuta come variante indiana. Secondo quanto si apprende, dalle prime indiscrezioni del caso, molti dei colpiti dalla Delta stanno bene, in forma asintomatica. Alcuni già negativizzati al tampone molecolare. Le analisi sui tamponi stanno sequenziando diverse varianti negli ultimi giorni: ma preoccupa il numero elevato di quella Delta. Complessivamente sono 321 le persone affette da varianti di diverso tipo in Campania: la variante inglese resta quella più diffusa, con 170 casi, seguita proprio dalla variante Delta (82), brasiliana (36), colombiana (6) ed altre europee (23).

I 44 casi di variante Delta di Torre del Greco sarebbero tutti correlati: si parla di un focolaio esploso forse all'interno di una palestra e che si sarebbe poi diffuso in due nuclei familiari differenti, raggiungendo anche altri comuni dell'Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 Sud, come Ercolano, Massa di Somma, Portici e via dicendo. Tutte cittadine vesuviane che, complice la morfologia del territorio, vivono l'una "incastrata" nell'altra. Ancora sotto indagine il presunto focolaio d'infezione della variante Delta nel comune torrese, ma tutto lascia credere che sia partito all'interno di una palestra di Torre del Greco. Un primo contagio dunque, avvenuto tra due persone, poi diffuso rispettivamente nei nuclei familiari dei contagiati.

Condividi su:



Articoli Correlati