24 giugno 2021

"Per una goccia in più". A piedi da Trieste ad Aosta per sensibilizzare sulla donazione di sangue.

In cammino per sensibilizzare sulla donazione di Sangue. Questo è lo scopo del viaggio intrapreso da Maurizio Grandi, 62 anni di Carugate (MI), che ha deciso di percorrere il tragitto che va da Trieste ad Aosta a piedi. La partenza, come documentato dal profilo facebook personale in cui il sessantaduenne milanese sta tenendo un diario giornaliero della sua avventura, è avvenuta lo scorso 13 giugno e l’arrivo è previsto per il 16 luglio. Nel mezzo, Maurizio, sta facendo tappa nei vari centri Avis dei comuni lungo la strada, che in concomitanza del suo arrivo colgono l’occasione per organizzare giornate di donazione. Le tappe quotidiane vanno dai 25 ai 35 km, un cammino di Santiago all’italiana, come lodefinisce lui stesso, con tanto di “credenziale del pellegrino” in cui raccogliere i timbri dei vari centri Avis in cui è stato.

 "Sono un donatore di sangue, ma anche un camminatore. Così ho pensato di coniugare le mie due passioni per lanciare un messaggio importante dal punto di vista sociale” con queste parole, il protagonista, ha commentato la decisione di intraprendere il viaggio. Ovviamente le difficoltà non mancano e Maurizio, non solo si sta confrontando con il dispendio fisico-mentale che un'avventura del genere può portare, ma sta anche combattendo con il torrido caldo che in questi giorni sta investendo il nord Italia.resta da sottolineare la bontà dell’iniziativa di Maurizio, la quale deve essere da monito per noi tutti nel ricordare  quanto la donazione di sangue sia un gesto tanto semplice quanto importante.

Condividi su:



SEGUICI SU:



TAG:



ADS:




Articoli Correlati