24 giugno 2021

Bambino Gesù Roma, rinnovata la collaborazione con la FIGC a favore di bambini e ragazzi

La Federazione sosterrà il Bambino Gesù nelle attività di raccolta fondi per la realizzazione del nuovo Centro residenziale per cure palliative pediatriche a Passoscuro (Roma)
Il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Gabriele Gravina e la presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Mariella Enoc hanno firmato oggi, nella sede della Federcalcio a Roma, un accordo di collaborazione per proseguire nell’opera di sensibilizzazione a sostegno delle attività promosse dall’Ospedale per le attività di raccolta fondi finalizzate alla realizzazione del nuovo Centro Residenziale per Cure Palliative Pediatriche – Hospice Pediatrico – dell’Ospedale presso la sede di Passoscuro (Roma). La nuova struttura garantirà un servizio adeguato di accoglienza per il ricovero temporaneo di pazienti pediatrici (neonati, bambini e adolescenti) affetti da malattie progressive in fase avanzata.

Abbiamo deciso di supportare le attività dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù perché ne condividiamo valori e professionalità, ma soprattutto ne riconosciamo il valore per l’opera che presta verso i più deboli e i più indifesi”, dichiara il presidente della FIGC Gabriele Gravina. “Credo nei progetti a lunga scadenza, perché solo così si può lasciare un’impronta duratura, realizzando progetti di grande impatto. La nostra è una partnership che trova sempre nuova linfa, nuovi canali di comunicazione e si rinnova in maniera naturale come avviene per la firma su questo protocollo”. “Siamo orgogliosi di poter continuare quest’avventura insieme alla Federazione Italiana Giuoco Calcio e di avere nuove opportunità per fare progetti a favore dei bambini e dei ragazzi con problemi di salute, spesso anche molto seri”, sottolinea la presidente del Bambino Gesù, Mariella Enoc. “La mia gratitudine va al presidente Gravina, a tutta la Federazione e ancora una volta ai giocatori della Nazionale che hanno sempre dimostrato una grande sensibilità nei confronti dei nostri piccoli pazienti e regalato loro tante occasioni per sorridere”.

La firma dell’accordo di collaborazione rappresenta un’ulteriore conferma del forte legame tra la Federazione Italiana Giuoco Calcio e l’Ospedale pediatrico romano, un rapporto instaurato nel 2015 e proseguito negli anni. Alla vigilia di Euro 2016, l’allora Ct della Nazionale Antonio Conte incontrò i pazienti ricoverati al Bambino Gesù e una loro rappresentanza fu poi ricevuta al Centro Tecnico Federale di Coverciano per una giornata con gli Azzurri. Una visita ripetuta poi nel 2019, in occasione del 150° anniversario del Bambino Gesù, quando la FIGC fu partner delle iniziative celebrative dell’Ospedale. In quella occasione, nell’ottobre 2019, alla vigilia del match con la Grecia disputato a Roma, la Nazionale al completo guidata dal presidente Gravina, insieme al Ct Mancini, il capodelegazione Vialli e il team manager Oriali, ha incontrato i piccoli pazienti in cura presso la sede dell’Ospedale al Gianicolo; due giorni dopo la grande comunità del Bambino Gesù (oltre 5.000 tra pazienti, familiari, dipendenti e volontari) è stata ospitata allo Stadio Olimpico.

Condividi su:



SEGUICI SU:



ADS:




Articoli Correlati