15 giugno 2021

Greta Thunberg contro i potenti del mondo presenti al G7

Greta non è rimasta in silenzio nemmeno questa volta davanti alle contraddizioni della politica internazionale nei confronti del disastro ambientale. «La crisi climatica è in rapida escalation», ha scritto in un post sul suo profilo social. «Eppure i leader del G7 sembrano davvero divertirsi nel resort a presentare i loro vuoti impegni sul clima e a ripetere vecchie promesse non mantenute. Questo richiede una celebrazione con tanto di bistecche e aragoste sul barbecue, mentre jet aerei eseguono acrobazie nel cielo sopra il resort G7!».

Il nostro pianeta nelle mani dei soliti potenti, da anni incapaci di mettere in atto azioni realmente significative per tutelare il nostro pianeta. Le solite promesse che si ripetono e tutto procede come sempre, mentre il pianeta si distrugge sotto i nostri occhi. Questo il tema messo in risalto dalla giovane attivista che oltre a scuotere le coscenze di tanti, non riesce purtroppo ad incidere nelle decisioni dei nostri governatori che oltre a belle parole, fanno poco altro e intato se la spassano in incotri istituzionali come il G7 in corso in Cornovaglia, mostrando fieri i loro Jet privati (dai consumi stratosferici).

Abbiamo solo questo pianeta, dove poter vivere e far crescere le nostre future generazioni, non possiamo più rimandare decisioni importanti ed azioni concrete per tutelarlo... ognuno può far qualcosa nel suo piccolo

 

Condividi su:



SEGUICI SU:



ADS:




Articoli Correlati