10 giugno 2021

Crociata per salvare l'ospedale Maresca, la Regione ha stanziato 6 milioni di euro: 130 posti letto in più

Si è tenuto nella sede della Direzione Generale dell'ASL Na3 Sud, un incontro istituzionale con il Direttore Generale Gennaro Sosto, al quale hanno preso parte il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, insieme al consigliere comunale Antonio D'Ambrosio e il sindaco di Ercolano, Ciro Bonajuto, insieme all’assessora Mariarca Cascone e alla consigliera comunale di Ercolano, Elisa Spina. Al centro del tavolo di discussione, la riapertura, il prossimo 16 giugno, del pronto soccorso dell''Ospedale Maresca e del suo potenziamento grazie alla realizzazione delle postazioni di terapia sub-intensiva, oltre al contestuale avvio delle procedure per i lavori di adeguamento del terzo e quarto piano della struttura ospedaliera.

La Regione Campania ha stanziato per il Maresca 6 milioni di euro, grazie ai quali l'offerta sanitaria ospedaliera raggiungerà centotrenta posti letto per le diverse branche specialistiche. Provvedimenti importanti che onorano l'impegno, in questi anni, di tutti coloro, dalle associazioni e comitati, ai rappresentanti istituzionali locali e regionali, come la Vicepresidente del Consiglio regionale Loredana Raia, che con tenacia hanno mantenuto alta l'attenzione sul nostro nosocomio cittadino.

"Un incontro soddisfacente - le parole del sindaco Giovanni Palomba - che evidenzia da una parte la concretezza di un lavoro svolto in modo distribuito e coordinato tra le realtà istituzionali preposte, e, dall'altra rivela la fondatezza e la serietà degli impegni assunti nei confronti dell'ospedale e del nostro territorio. Importante il fondo che il Governatore della Campania ha inteso riconoscere per la riqualificazione del nostro nosocomio cittadino. L'incontro di oggi è l'ultimo di una lunga serie che, in qualità e di Sindaco e di Presidente della conferenza dei Sindaci della.Asl.Na 3 Sud, ho tenuto in questi anni con la Direzione Generale dell'Asl per lavorare, in piena sintonia, al miglioramento dell'offerta sanitaria opsedaliera e territoriale del nostro comprensorio. Con la riattivazione del pronto soccorso, inizia il rilancio del Maresca e della sanità del nostro territorio".

Condividi su:



Articoli Correlati