04 gennaio 2019

Roma. Pronto Soccorso senza barelle, ambulanze ferme. La denuncia di un medico 118

"Nei Pronto Soccorso non abbiamo barelle sufficienti a coprire il fabbisogno di salute e di posti letto per questa città, la capitale d'Italia". Così la Dott.ssa Francesca Perri, medico di Ares 118 e sindacalista Anaao, che tramite i social media denuncia la situazione insostenibile in cui versano molte strutture sanitarie a Roma.

L'indignazione della Dott.ssa Perri è rivolta alla politica: "Nessuno, davvero nessuno considera la Salute come un fatto prioritario, che riguarda tutti e quindi la collettività, che necessita di risorse economiche ed umane adeguate! Sono indignata come sindacalista impegnata sul tema del lavoro e della precarietà e come medico, svilita nella propria professionalità".

All'Ospedale San Filippo Neri, denuncia il medico, le ambulanze sono bloccate per mancanze di risorse, ma una situazione simile è riscontrata anche al Gemelli al Sant'Andrea. "Ci sarà mai qualcuno - chiede la sindacalista - in grado di capire che la Salute non è un costo ma un investimento per la collettività?" 

condividi su:



SEGUICI SU:



Articoli Correlati