04 gennaio 2019

Meno carne rossa, più salute per l'uomo e per l'ambiente

Ridurre il consumo di carne rossa "potrebbe evitare milioni di morti l'anno". Lo afferma uno studio pubblicato dal World Economic Forum (Wef), che cita una ricerca della Oxford Martin School sui danni della carne bovina in termini di salute ed ecologia.

Oltre a far diminuire il rischio di patologie associate all'eccessivo consumo di carne rossa, quali gastrite, osteoporosi, malattie cardiovascolari e tumori, seguire una dieta orientata verso proteine alternative potrebbe anche evitare notevolmente le emissioni di gas serra, con effetti benefici sull'ambiente. Lo studio sottolinea infatti come la crescente domanda di carne rossa rappresenti un problema per il pianeta a causa del gas metano prodotto dagli animali, ma anche dell'abbattimento delle foreste per far posto ad aree di pascolo e dell'impiego di ingenti risorse idriche destinate al bestiame.

"Le prove sono chiare - ha detto il capo del WEF International Marco Lambertini - il nostro sistema alimentare deve essere trasformato per il bene del nostro pianeta e per il futuro del genere umano. Siamo l'ultima generazione che puo' fare qualcosa a riguardo prima che il sistema crolli".

 

Luigi Esposito


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati