28 maggio 2021

Il Papa sempre più "green": la nuova auto del pontefice sarà elettrica

Che l’attuale inquilino del Vaticano fosse molto impegnato nel Green non è mai stato un mistero, ma ancora una volta Papa Francesco riesce a stupirci in maniera positiva. Se lo scorso autunno era stato omaggiato dalla Toyota di una Mirai, una vettura totalmente ad idrogeno, a seguito dell’incontro con Fisker ex designer di importantissime case automobilistiche, abbiamo notizie sul futuro della mobilità papalina. Henrik Fisker è invece un imprenditore danese che ci ha stupito già da diverso tempo, è stato uno dei primi a credere nelle auto ibride e magari un iniziale fallimento ( forse è stato troppo avanti con i tempi) datato oramai dieci anni fa, non perdendosi d’animo ha proseguito il suo percorso.

Questa volta ad affiancarlo c’è sua moglie Geeta con cui ha costituito una società, la prima nel campo automobilistico, dove moglie e marito sono soci alla pari. Se Henrik è da sempre nel mondo delle auto, sua moglie proviene dal settore degli investimenti è infatti in questa saga familiare i due si sono divisi i compiti, il primo si occupa dello sviluppo dei veicoli, la seconda di far quadrare i conti e far si che il costo delle vetture sia il più basso possibile. Sin da quando sono approdati in borsa il mondo degli investitori li ha guardati con simpatia e interesse, facendoli arricchire con rapidità.

E’ infatti dal 2019 che sta lavorando su un nuovo Suv Elettrico che dovrebbe essere messe in commercio entro il 2022 ad un prezzo decisamente più inferiore della già famosa Tesla. La Ocean ( il nome della vettura) avrà però un testimonial d’eccezione, è stata infatti proposta, con i dovuti arrangiamenti del caso, come nuova papamobile in virtù, a detta di Fisker, del grande interesse mostrato da sua Santità verso i temi ambientali. Non è ancora chiaro se la vettura sarà donata alla Santa Sede o verrà acquistata, ad ora sono stati mostrati solo dei bozzetti con delle spiegazioni, infatti se è paese che sarà sormontata da una cupola in vetro antiproiettile, gli interni saranno realizzati con una varietà di materiali sostenibili, ad esempio i tappetini saranno realizzati con plastica derivante da bottiglie recuperate dall’oceano. Al netto delle modifiche che verranno concordate con il Vaticano, il modello di base della Ocean che ha già superato le quindicimila prenotazioni è una vettura di 300 Cv e con un’autonomia elettrica di quasi 500 Km

(Giuseppe Giuliano - Rcs Salute)

Condividi su:



Articoli Correlati