03 gennaio 2019

Napoli. Chirurgo muore per meningite. Donato il suo cuore per salvare un bambino

È morto a Napoli ieri notte Vincenzo Di Stazio, chirurgo di 40 anni ricoverato alla clinica Villa dei Fiori di Mugnano di Napoli, e successivamente trasferito all'Ospedale Cotugno, a causa di una meningite da pneumococco. Nella notte di Capodanno, il medico era giunto con febbre molto alta presso la clinica in cui lavorava. Le sue condizioni di salute si sono poi aggravate fino a portarlo alla morte.

La diagnosi accertata è di meningoencefalite. Nelle strutture sanitarie dove l'uomo è stato ricoverato, e tra le persone con cui è stato in contatto, è al momento in corso la profilassi. Per volere dei familiari, al Cotugno si è proceduto con l’espianto degli organi: il cuore del medico sarà donato a un bambino.


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati