12 maggio 2021

Nuovo effetto collaterale del Covid in India: arriva “il fungo nero”, attacca principalmente gli occhi

Le notizie che arrivano da oltreoceano, per l’esattezza dall’India – uno dei Paesi più colpiti dal Covid – continuano a preoccupare, infatti, gli esperti della task force nazionale hanno emanato una raccomandazione su una delle conseguenze del virus: si tratta della mucormicosi, chiamata anche “fungo nero”.

Come hanno spiegato gli esperti, si tratta di una rara infezione micotica rinocerebrale, che si sta verificando in un numero crescente di persone che hanno contratto il covid in diverse aree del paese. L’infezione fungina infatti, è causata dalla respirazione delle spore delle muffe, che può avere gravi conseguenze in presenza di determinate condizioni: tra queste un sistema immunitario indebolito.

La mucormicosi colpisce naso, palato, occhi, e può avere gravi conseguenze sul cervello e sui polmoni. Nelle ultime settimane sono numerosi i casi identificati a Delhi, in Maharashtra e nel Gujarat. In Maharashtra, il dottor Tatyarao Lahane, responsabile del Dipartimento di Ricerca Medica dello stato, conferma che i casi del cosiddetto “fungo nero” sono in crescita.

Condividi su:



Articoli Correlati