31 dicembre 2018

Napoli, prima vittima dei botti nella notte di Capodanno. Un 13enne perde due dita

Perdere due dita per lo scoppio di un petardo. È successo poche ore fa nel centro storico di Napoli, nei pressi di via Depretis, dove un 13enne è rimasto gravamente ferito a una mano e a una gamba a causa dell'esplosione di un botto illegale. Non è chiaro al momento se il ragazzo abbia acceso il petardo in prima persona o se si sia trovato casualmente sul luogo dello scoppio.

Il 13enne è stato trasportato all'ospedale Vecchio Pellegrini, dove è stato operato. Si tratta della prima vittima dei fuochi d'artificio illegali della notte di Capodanno nella città partenopea, dove ogni anno si registra il maggior numero di esplosioni pirotecniche.

 

condividi su:



SEGUICI SU:



Articoli Correlati