05 maggio 2021

Lazio. Volata sui vaccini: immunità di gregge prevista entro l'estate, soddisfazione Zingaretti

Prosegue la campagna vaccinale nel Lazio. Poco più di 2 milioni di persone hanno già ricevuto almeno una dose, con l'intera categoria degli over 80 che ha completato il ciclo vaccinale. L'apertura alle altre fasce d’età, a partire dagli over 70, ha aumentato la fiducia nel poter concludere la campagna in tempi brevi. Ad oggi il Lazio si candida, insieme alla Lombardia, ad essere la prima a raggiungere l’immunità di gregge in Italia.

Il presidente della regione, Nicola Zingaretti, si è detto soddisfatto di come sta procedendo l’attività di vaccinazione ed ha dichiarato:  “Abbiamo completato la vaccinazione su chi rischiava di morire, anziane, anziani, over 80 e i malati fragili, adesso apriamo agli over 65 dopodichè vogliamo aprire a tutti, perchè è giusto arrivare all’estate con anche i ragazzi vaccinati, in modo che questi possano tornare a godersi la vita”. Intanto la scelta delle istituzioni di iniziare le vaccinazioni dai soggetti più fragili sembra ripagare. Uno studio realizzato dal Dipartimento di Epidemiologia della regione Lazio ha dimostrato che la vaccinazione ha ridotto del 91% l’incidenza di ricoveri per coronavirus negli over 80.

Solo 27 sono stati i ricoveri fatti registrare tra gli ultra ottantenni che avevano ricevuto la doppia dose, mentre i numeri  sono lievitati a 267 ricoveri per quelli non vaccinati.  La fascia d’età 80+ è quella che da inizio pandemia ha fatto registrare il maggior numero di decessi.  Il calo dell’ospedalizzazione di questi soggetti significa un risparmio in termini di vite umane, ma anche una forte decongestione dei presidi ospedalieri e delle terapie intensive.

(Gianmarco Ruocco - Rcs Salute)

Condividi su:



Articoli Correlati