30 marzo 2021

Passaporto vaccinale a partire dal 15 giugno, in Europa potrebbe essere obbligatorio per viaggiare

Sembrerebbe ormai ufficiale che il vaccino anti-Covid non solo diventi un obbligo, ma letteralmente un “passaporto”, quello vaccinale che servirà per spostarsi. Infatti, secondo quanto riportano organi di stampa nazionale, chi ha ricevuto il vaccino contro il coronavirus potrebbe usare il documento per salire in aereo, viaggiare con maggiore facilità, partecipare ad un evento 'di massa' e riprendere più agevolmente una vita 'normale'. Nell'Ue il 'passport' potrebbe diventare realtà dal 15 giugno e garantire maggiore libertà di movimento.

Ad annunciarlo con un’apposita istruttoria è il commissario europeo all'Industria Thierry Breton che ha spiegato le caratteristiche del documento destinato ad entrare in vigore tra meno di 3 mesi e a rimanere comunque, almeno tecnicamente, facoltativo. Breton -in un'intervista a Rtl, Lci e Le Figaro- ha mostrato il prototipo del passaporto vaccinale. Il "certificato" a livello europeo sarà sia in formato cartaceo, sia digitale, ha spiegato Breton. Dotato di "codice QR", indicherà "il tipo di vaccino ricevuto", "se sei stato portatore della malattia" e "se si hanno gli anticorpi". A cosa servirà? Potrà essere richiesto per prendere un aereo, partecipare a un "evento importante" o entrare in un luogo pubblico, ma non è obbligatorio, ha precisato il commissario.

"Allo stesso tempo, stiamo sviluppando la capacità di eseguire test antigenici rapidi", ha affermato Breton, spiegando che in mancanza di un certificato sarà richiesto un test negativo al Covid-19. L'obiettivo, ha spiegato il commissario europeo, è quello di "ritrovare la capacità di convivere senza essere un rischio" e "avere la capacità di riaprire" le attività. Dobbiamo organizzarci molto rapidamente", ha ribadito. Breton, mostrando il passaporto che ''tra due o tre mesi'' sarà disponibile in tutti i 27 Paesi dell'Unione europea, ha sottolineato che questo ''certificato sanitario'' sarà un mezzo ''da richiedere, volontario''.

Condividi su:



Articoli Correlati