02 febbraio 2021

Covid, la follia di Bolzano: 200 giovani in un locale con capienza da 80

Si sono riuniti per una serata all’insegna della movida in un locale che poteva contenere, in tempi normale, solo 80 persone, ma la scorsa sera ne erano almeno 200. È questa l’ultima follia avvenuta a Bolzano, dove sono intervenuti i carabinieri per ripristinare l’ordine e identificare i partecipanti alla festa abusiva e illegale. Secondo quanto riferito da una nota dei carabinieri di Ortisei, i duecento giovani erano accalcati nel locale, senza il minimo rispetto di distanze di sicurezza o norme di protezione individuale: è dunque questa la scena che si sono trovati davanti i militari dell’Arma intervenuti per un controllo in un locale pubblico di Selva di Val Gardena.

Gli uomini in divisa una volta giunti sul posto hanno iniziato a identificare i ragazzi presenti nel locale, un’operazione durata diverse ore. Dei giovani presenti, tutti poco più che ventenni, 155 saranno sanzionati per aver trasgredito le norme anti-Covid, mentre due saranno denunciati anche per aver rifiutato di fornire le proprie generalità, tre sanzionati per ubriachezza in pubblico ed uno per aver opposto resistenza durante il controllo. Sono stati trovati anche undici grammi di marijuana abbandonati nel locale per sfuggire all'ispezione dei militari dell'Arma. Il titolare del locale, la cui posizione è attualmente al vaglio delle autorità amministrative, è già stato sanzionato per il mancato rispetto delle normative anti-Covid, ma non è escluso che possa andare incontro a sanzioni pesanti se non addirittura una denuncia penale.

Condividi su:



Articoli Correlati