28 gennaio 2021

A scuola di salute: FuturPharma presenta un nuovo progetto integrato di educazione sanitaria

Dal bancone delle farmacie ai banchi di scuola: i farmacisti entrano nelle aule, per comunicare a bambini e adolescenti stili di vita corretti e comportamenti sani. Come? Attraverso lezioni in presenza che, in questo periodo di pandemia, diventano anche video-lezioni fruibili in un’ottica di didattica a distanza. Minimo comun denominatore, un linguaggio semplice e immediato e tanta voglia di informare e di promuovere la salute tra le nuove generazioni.

È questo, in estrema sintesi, il progetto messo in piedi da FuturPharma, una “giovane” associazione di farmacisti che ha, tra i suoi obiettivi, la diffusione di un “cultura della salute” a tutto tondo. Progetto che sarà presentato domani, venerdì 29 gennaio, alle 17,30, con una diretta sui canali social dell’associazione: QUI il link a Youtube. A partecipare, rappresentanti dei farmacisti, della scuola e della politica: tra gli altri, la Presidente della VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione) della Camera dei Deputati, On. Vittoria Casa, insieme alla Vicepresidente, On. Paola Frassinetti e a diversi componenti; la Presidente della Commissione Sviluppo economico della Regione Lazio, Marietta Tidei; la vice-sindaco di Roma Capitale, Maria Teresa Zotta.

Nel nostro lavoro quotidiano di farmacisti, attraverso le relazioni con i nostri pazienti-clienti, abbiamo la netta percezione che nella popolazione vi sia un’enorme carenza di conoscenza sanitaria e di consapevolezza sui principali temi di salute - spiega la Presidente di FuturPharma, Rossana Matera -. Lo stesso web diffonde una marea di informazioni che generano confusione, dubbio, incertezza, che sono spesso scarsamente accreditate e che rischiano di generare false credenze”.

La pandemia di Covid-19, con la sua rapida evoluzione e le nuove sfide che ci ha costretto velocemente ad affrontare, ha evidenziato ancor più questa situazione – aggiunge - In quest’ottica FuturPharma, seguendo i principi del proprio statuto, fin dalle prime battute della pandemia si è attivata per realizzare eventi informativi di carattere educativo sulle tematiche riguardanti il Covid ed i corretti comportamenti da assumere per limitare la diffusione del contagio. Ci siamo da un lato rivolti alla popolazione, attraverso il web ed i quotidiani, dall’altro, e soprattutto, focalizzati sui giovani in età scolare, riuscendo a costruire relazioni con il mondo scolastico che hanno portato alla realizzazione di interventi di alto profilo culturale in alcuni istituti scolastici sul territorio nazionale, rivolti agli studenti e alle loro famiglie ma anche ai docenti ed a tutto il personale amministrativo, tecnico e ausiliario”.

Come FuturPharma siamo quindi convinti che la pandemia possa essere un acceleratore importante per un cambio di strategia e di paradigma – conclude Matera -; un’occasione irripetibile per la politica per varare norme che rendano attuabili, concrete e sostenibili queste iniziative. L’obiettivo è duplice: aumentare il livello di consapevolezza ed empowerment della popolazione e, di conseguenza, di benessere della collettività, rendendo più sostenibile e meno oneroso il Servizio Sanitario Nazionale”.    

Condividi su:



Articoli Correlati