08 gennaio 2021

A 16 anni vende i suoi capelli per comprare bombola ossigeno al nonno malato di Covid  

Ha deciso di aiutare suo nonno malato di Covid con un gesto memorabile e da apprezzare. La protagonista di questa bella storia è Ana Paola Romero, 16enne che decide così di salvare la vita al proprio nonno sacrificando i suoi amati capelli. La giovanissima di Toluca, paesino del Messico, ha raccontato al canale televisivo ‘Milenio’ la storia della sua famiglia, gravemente colpita dall’epidemia di coronavirus recentemente.

Nove tra i suoi parenti e familiari sono rimasti contagiati, ma ad avere la peggio sono stati lo zio José, 47 anni, e il nonno Jesús, di 68, che avrebbe rifiutato il ricovero in ospedale chiedendo di essere curato a casa. Un problema enorme, a questo punto, era la bombola di ossigeno, dal costo di 230 euro, che per la famiglia sono davvero troppi: soldi che però servivano a tutti i costi.

Quando abbiamo capito che avremmo dovuto comprare l’ossigeno, ho notato che erano tutti preoccupati perché è costoso” ha raccontato la 16enne ai media locali. Così Ana Paola ha avuto un’idea ovvero mettere all’asta i suoi bellissimi capelli corvini, dalla lunghezza di 73 centimetri. La giovane ha ricavato circa 100 euro e ha commentato così il suo gesto: “Preferisco perdere i capelli piuttosto che perdere mio nonno”.

Fonte: Daily Mail 

 

 

Condividi su:



Articoli Correlati