07 gennaio 2021

Campania zona gialla dal lunedì al venerdì, ecco cosa si può fare: riaprono ristoranti

Nel valzer di colori voluto dal governo per contrastare la diffusione del Covid-19, il più significativo probabilmente è il giallo. Questo colore indica un tasso di nuovi positivi sotto controllo e quindi un allentamento delle restrizioni. Così, dopo oltre un mese, in Campania riaprono bar e ristoranti e torna la mobilità intercomunale nelle province e tra le province dal 7 gennaio.

Le restrizioni in vigore

Vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. C’è la raccomandazione di non spostarsi se non per motivi di salute, lavoro, studio, situazioni di necessità. È vietata la mobilità interregionale.

Bar e ristoranti

Sono aperti bar e ristoranti, ma solo fino alle ore 18. L’asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. Negozi al dettaglio aperti. Sono consentite le attività nei centri sportivi. Restano chiusi musei e mostre. Chiusi anche teatri, cinema, palestre, attività di sale giochi, sale scommesse, bingo, anche nei bar e nelle tabaccherie. Per i mezzi di trasporto pubblico è consentito l’affollamento solo fino al 50%.

La scuola

La scuola riprende in Campania solo con la didattica a distanza. Dall’11 gennaio torneranno in classe solo la prima e la seconda elementare. L’Unità di crisi sta vagliando un percorso progressivo di rientro nelle aule. Il 18 gennaio potrebbero tornare tutti gli alunni della primaria e dal 25 gli studenti delle secondarie di primo e secondo grado. Ma dipenderà dalla situazione epidemiologica.

(Di redazione)

Condividi su:



Articoli Correlati