25 novembre 2020

La vittoria di Federica: positiva al Covid, si laurea in medicina con 110 e lode

Federica Perra di Maracalagonis, si è trovata ad affrontare una sfida nella sfida: quella di portare avanti il suo percorso di studio e nel frattempo laurearsi medicina, la sua grande passione. Una missione veramente complicata considerando che, la ragazza, è risultata positiva al Covid e ha dovuto proseguire la stesura della tesi in isolamento, mentre affrontava anche i sintomi della malattia. Tuttavia, nonostante le difficoltà ieri ha conquistato la coroncina d’alloro e la votazione massima. Questa storia l’ha voluta raccontare Francesca Fadda, sindaco del paesino in provincia di Cagliari:

Oggi c’è chi a Maracalagonis si è laureata, positiva al virus Covid-19, da casa, lontano dagli affetti più cari e dagli amici. È il caso di Federica Perra di Maracalagonis nostra concittadina e mia carissima amica, studentessa di Medicina e Chirurgia dell’Università di Cagliari che è stata proclamata dottoressa con 110 su 110 con lode e menzione speciale. Risultata positiva già da tempo prima della discussione in attesa del nuovo tampone e della tanto attesa libertà”, spiega la Fadda su i suoi canali social, “Federica ha dovuto stravolgere i suoi piani, ma non per questo si è lasciata prendere dal panico”. 

Nonostante le difficoltà, e la preoccupazione mi riferisce di essere felice perché accanto a lei nelle stanze accanto c’era chi le ha donato la vita. La sua mamma e il suo papà, che insieme a lei hanno sacrificato anni, giorni e ore, compresi i giorni e le ore chiusa in una camera che aspettava l’ok di chi di competenza per potersi almeno affacciare alla sala dove a breve si sarebbe laureata. Un’emozione dopo anni di studio! Discutere la tesi da casa, sentirsi proclamare attraverso uno schermo, vedere l’aula magna in cui da anni sperava di poter arrivare a concludere il suo percorso di studi. Questo ha reso comunque questo giorno speciale, infatti ha dedicato la sua tesi ai suoi genitori”.

Condividi su:



Articoli Correlati