24 settembre 2020

Napoli. Il Cotugno nuovamente preso d’assalto: in fila dalle 6 del mattino per un tampone

L’ospedale di punta della Campania nella lotta al Covid è stato nuovamente preso d’assalto da centinaia e centinaia di persone in fila per un tampone. File che dunque ricominciano proprio come agli inizi di settembre quando i vacanzieri di ritorno si recarono al Cotugno per richiedere un tampone. Ora, il nuovo boom però,  è in concomitanza con l'aumento dei contagi da coronavirus – in Campania nelle ultime 24 ore si sono registrati oltre 240 nuovi positivi – tornando ad essere la regione di Italia più colpita. Così, al centro malattie Infettive di Napoli, fin dalle 6 del mattino decine di persone chiedono di essere sottoposte a tamponi; si tratta di persone che sono state inviate dalle Asl dopo la segnalazione dei medici curanti o di cittadini che denunciano sintomi per i quali chiedono approfondimenti.

Le persone in fila aumentano di giorno in giorno anche perché altri centri - aperti per la campagna dei tamponi predisposta per chi rientrava dalle vacanze - hanno, nel frattempo, chiuso. Il Cotugno - dove affluiscono e vengono analizzati tamponi provenienti anche da altri centri di raccolta - sta comunque, per ora, garantendo a tutti l'accesso all'esame senza disguidi preoccupanti.  

Condividi su:



Articoli Correlati