29 novembre 2018

Sindrome di Brugada: il Dott. A. Cerciello ci spiega di cosa si tratta

Torniamo a parlare della Sindrome di Brugada con un commento del Dott. Antonio Cerciello Responsabile Servizio di Cardiologia Clinica Trusso Ottaviano (Napoli), che ci ha fornito alcune delucidazioni su questa grave sindrome cardiaca e sulle eventuali possibilità terapeutiche.

La sindrome di Brugada è una malattia cardiaca ereditaria, geneticamente trasmessa, caratterizzata da un malfunzionamento di una parte della membrana che riveste le cellule del cuore (canali ironici) che provoca delle modificazioni caratteristiche dell'elettrocardiogramma ed una predisposizione ad aritmie cardiache mortali. Pertanto la sindrome è una causa di morte improvvisa in pazienti per lo più giovani, con cuore strutturalmente sano.

La morte è dovuta ad episodio di fibrillazione ventricolare. Una volta fatta la diagnosi, poiché non esistono farmaci efficaci, è indicato l'impianto del defibrillatore. Recentemente si sta tentando con la tecnica dell'ablazione. I dati scientifici per questa pratica sono ancora preliminari.

 


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati