24 agosto 2020

Coronavirus, Zampa: "Mai più lockdown, nessuno se lo può permettere"

"Mai più lockdown. Nessun Paese si può permettere di chiudere tutto insieme, lo abbiamo visto". E' quanto afferma la sottosegretaria al ministero della Salute Sandra Zampa, aggiungendo: "L'assenza di divieti attribuisce ai cittadini ancora maggiore responsabilità". Quanto alle chiusure limitate, "questo è probabile - spiega - ma non il blocco di intere Regioni. Diverso è circoscrivere un focolaio o zone ristrette".

Infatti, nonostante nelle ultime 24 si sono registrati circa 1.200 nuovi casi (numeri mai visti negli ultimi mesi) la media delle persone infette nell’ultima settimana si è abbassata a trent’anni. “Questo vuol dire che molti non hanno nemmeno bisogno di cure. E infatti non ci troviamo di fronte a una emergenza ospedaliera. I reparti di terapia intensiva sono lontani dal pericolo di saturazione vissuto qualche mese fa”, spiega il ministro Roberto Speranza. A chi gli contesta il rischio che poi il virus dai ragazzi possa diffondersi in famiglia, chiarisce che “dobbiamo affrontare questa fase rialzando il livello di attenzione sui comportamenti individuali. Sono questi che ci ha fatto piegare la curva in primavera. Mascherine, distanziamento e lavaggio delle mani”.

Il Ministro ricorda, inoltre, che adottare misure di prevenzione sono ancora più indispensabili in vista della riapertura delle scuole. “Un banco di prova”, lo definisce Speranza, sottolineando che “un Paese democratico ed evoluto non può fare a meno di un bene primario per le generazioni più giovani. La scorsa settimana abbiamo chiuso di nuovo le discoteche, abbiamo introdotto l’obbligo di mascherina nelle ore serali. Ma alla discoteca si può rinunciare. All’istruzione no”.

(Ministero della Salute)

Condividi su:



Articoli Correlati