22 novembre 2018

Uomini poco attenti alla dieta. La Dott.ssa Edy Virgili ci spiega il perché

Dati allarmanti da una ricerca condotta dall'Ipsos per conto della Fondazione Pro - Benessere al maschile: gli uomini italiani risultano poco attenti all'alimentazione e alla forma fisica. In aumento la categoria dei "sedentari volontari": coloro che non compiono attività motorie neppure nel tempo libero. Abbiamo chiesto alla Dott.ssa Edy Virgili, biologa nutrizionista specializzata in Scienza dell'Alimentazione, di far luce su questo argomento e in particolare sulla differenza degli stili di vita tra gli uomini e le donne in Italia:

Purtroppo ancora oggi, nonostante tanti studi scientifici confermati, la maggior parte della popolazione italiana non è attenta agli stili di vita sani, in particolare alimentazione e attività fisica. Questa disattenzione è maggiore nelle persone più giovani e senza titoli accademici e negli uomini.

La donna, sicuramente a causa di molti retaggi culturali e mediatici, ci tiene di più, in genere per un fatto estetico più che salutistico. Ma bisogna anche dire che per la donna si portano avanti più campagne di  prevenzione, e quando si parla di prevenzione si mettono alla base sempre gli stili di vita sani.

Molto dipende anche da un altro problema: in Italia ancora non si parla abbastanza di medicina di genere. Dovremmo cercare di educare i giovanissimi verso corrette abitudini ma tenendo in considerazione le differenze tra uomo e donna.

Stranamente la donna che sembrerebbe essere più volitiva verso il cibo è più attenta all'alimentazione, l'uomo al contrario dà meno importanza alla dieta.

Infine, sempre di più lo stress del lavoro e dei problemi familiari portano le persone a mangiare male, in modo disordinato, senza rispettare i ritmi circadiani, e troppo spesso per compensare nervosismo e insoddisfazione.

Purtroppo lo sport è l'antistress meno utilizzato, mentre il cibo, soprattutto i carboidrati e gli alcolici, sono gli antistress più erroneamente abusati.

Dott.ssa Edy Virgili


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati