14 luglio 2020

Ada positiva al Covid da 120 giorni, ora rischia di perdere lavoro: “Il virus si è preso tutto”

È risultata positiva a marzo e da quel momento, da sola, si è rinchiusa nella sua abitazione, in un quartiere popolare di Teramo, e non ha più avuto contatti con i suoi familiari, con il mondo esterno. Perché Ada ha sempre voluto proteggere le persone dalla malattia. Quello che però, non si sarebbe mai potuta immaginare è che a 120 giorni di distanza dalla prima notizia di “positività al Covid”, non sarebbe ancora guarita. I mesi di isolamento domiciliare sono diventati 4 e la donna ora è comprensibilmente disperata.

A raccontare la sua storia è il Tg1 in un apposito servizio dedicato ad Ada, 43 anni, da 120 giorni positiva al virus. La donna ora rischia di perdere il lavoro in un supermercato locale, dove prima di ammalarsi, i suoi dirigenti le avevano assicurato addirittura un contratto a tempo indeterminato.

Passo le mie giornate tra televisione e computer, menomale che ho due cagnolini, altrimenti non so davvero come avrei fatto a superare questo momento – ha raccontato alle telecamere del Tg1 -. Sono stata molto male in questi mesi, ma ora sto meglio. Purtroppo continuo a risultare positiva al tampone: adesso temo per il mio lavoro, mi hanno comunicato l’intenzione di non rinnovarmi il contratto. Il Covid mi sta togliendo tutto: la mia famiglia e adesso anche il lavoro”.

Fonte: Tg1   

Condividi su:



Articoli Correlati