27 febbraio 2020

Operata Nina, la cagnolina “senza volto” che ha fatto innamorare il web

Senza cibo e senza acqua per giorni, Nina tenta la fuga ma finisce in una rete metallica che le strappa via parte del muso.

Questo succedeva un anno fa, nelle campagne siciliane, quando i volontari dell’associazione “Felici nella coda” di Salvatore Libero Barone hanno trovato una cagnolina agonizzante in una pozza di sangue.

Ma Nina non si è arresa facilmente: aveva lottato per fuggire e ha continuato a lottare e correre felice anche quando il tuo tartufo non c’era più e gli odori sono spariti tutti. La dolce cagnolina ha commosso davvero tutti quelli che hanno incrociato il suo cammino, tanto che ‒ grazie a una staffetta aerea e alla collaborazione della Dog’s Emergency di Torino ‒ i veterinari della clinica universitaria di Grugliasco hanno voluto tentare di ricostruirle una parte di muso.

L’operazione chirurgica di ricostruzione è stata portata a termine lunedì scorso dall’équipe del professor Paolo Buracco che ha svolto un lavoro impeccabile.

Adesso Nina ha qualche cicatrice e non potrà mai più riavere indietro il suo tartufo, ma non ne sembra affatto turbata, come dimostra il video girato dalla giornalista Graziella Porro che è andata a trovarla dopo l’operazione e che la ritrae scodinzolante e felice di poter dilettarsi ancora in corse sfrenate.

Per Nina è stata lanciata una raccolta fondi per sostenere il trasporto, l'operazione e le cure sanitarie. Quando si sarà rimessa completamente in forze, potrà essere adottata.

Condividi su:



Articoli Correlati