24 febbraio 2020

Bologna, alcolismo estremo: boom di accessi al Pronto Soccorso

Continuano a crescere a Bologna, anche a inizio 2020, gli accessi al Pronto Soccorso per intossicazione alcolica acuta. I numeri sono preoccupanti e aprano il sipario su quello che è un problema sempre più radicato tra i giovanissimi: l’alcol. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato di una nuova moda, l'eyeballing, che prevede l’utilizzo di superalcolici direttamente negli occhi, in modo da ottenere – sebbene con conseguenze disastrose – un effetto più immediato. Questa pratica è esplosa tra i giovani di Roma, arriva dall’estero, e sembrerebbe diffondersi a macchia d’olio.

Tuttavia, questo non è l’unico dato allarmante che riguarda i superalcolici. Infatti, stando ai dati dei Pronto Soccorso di Bologna, gli accessi agli ospedali, causati dall’alcolismo estremo, sono sempre più elevati.     

L'emergenza a Bologna

L’Osservatorio epidemiologico sulle dipendenze patologiche dell’Ausl di Bologna diffonde infatti i numeri aggiornati a fine 2019 e all’inizio del 2020, e dalle tabelle emerge appunto che coloro che corrono al Pronto soccorso stando male per aver bevuto, sono sempre di più: 2.188 l’anno scorso contro i 1.971 del 2018. E il raffronto sull’ultimo biennio vede 10 mesi su 12 del 2019 con numeri più alti nel confronto con i corrispettivi dell’anno prima.

Nel 2019 solo a luglio e dicembre gli arrivi al Pronto soccorso avevano contato numeri inferiori rispetto agli stessi mesi del 2018. Nuovo, in questo scenario, è il dato del gennaio appena trascorso, con 229 accessi al pronto soccorso per intossicazione alcolica acuta contro i 196 del gennaio 2019, i 144 del gennaio 2018, i 134 del gennaio 2017.

Al pronto soccorso accessi tutti i giorni per l'alcol 

Insomma, l’inizio dell'anno conferma il trend in ascesa del fenomeno. E si chiede aiuto ai medici dell’emergenza-urgenza praticamente tutti i giorni della settimana: i ‘picchi’ ovviamente sono nel weekend, con il 17,8% degli arrivi al sabato e il 19,9% alla domenica. Ma, appunto, c’è anche un 10,2% di casi di intossicazione alcolica acuta il lunedì, che diventano il 13,2% e il 13,5% di martedì e mercoledì, l’11,9% di giovedì e un 13,5% al venerdì.

Alocl e droga, giovani tra i 18 e i 29 anni

Oltretutto, uno su cinque (22,8%) erano giovani tra i 18 e i 29 anni (23,5% nel 2018) più di sei su 10 arrivano al Pronto soccorso in piena notte, il 64,9% si è presentato tra le 20 e le 8 di mattina mentre è in leggera crescita rispetto al 2018 la cifra relativa ai weekend: 46,9% nel 2019 contro 45,7% dell’anno prima. Solo lo 0,9% era accompagnato dalle Forze dell’ordine. Infine l’osservatorio segnala un 11% di utenti che oltre ad aver bevuto troppo avevano assunto un’altra sostanza psicoattiva illegale (erano il 10,1% nel 2018 e il 10% nel 2017).


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



TAG:



Articoli Correlati