09 febbraio 2020

Scoperta nuova arma contro le carie: deriva dalle ghiandole salivari

È arrivata una nuova arma contro la formazione delle carie: si tratta di H5, un peptide antimicrobico naturale prodotto dalle ghiandole della saliva che assorbe lo smalto dei denti e distrugge batteri e funghi della bocca.

A sperimentarlo su alcuni molari umani insieme alla fosfoserina (per aiutare a riparare meglio lo smalto), sono stati i ricercatori dell’Università di Medicina di Anhui, in Cina.

Gli esperti hanno evidenziato come l’H5 unito alla fosfoserina riesca ad agire con maggior forza sulla superficie dei denti uccidendo più batteri e proteggendo la dentatura dalla demineralizzazione.

L’obiettivo dei ricercatori è quello di ricavare una sorta di gel dal nuovo peptide per consentire alle persone di applicarlo direttamente sui denti, in completa autonomia, e proteggersi così dalle carie che, se non curata, può provocare infezioni anche gravi oltre che la perdita di denti e dolori lancinanti.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica ACS Applied Materials & Interfaces.

 


Fonte: ANSA

Condividi su:



Articoli Correlati