03 febbraio 2020

Anziani e tecnologia: sono più millennials di quanto si possa pensare

Basta etichettare gli over 65 come digital divided, sono più millennials di quanto si possa pensare. È questo il risultato della ricerca Swg per il “Grey Scale Economy Lab”, un progetto promosso da Havas Pr per l’istituzione di un osservatorio e un laboratorio di studio sugli over 65.

Il coordinatore dello studio, Riccardo Grassi, parla di una “generazione attiva che si sente giovane e desiderosa di esplorare la nuova era digitale, molto lontana dagli stereotipi consolidati, ma che dopo avere affrontato la rivoluzione culturale del 1968 durante la propria giovinezza è pronta a rimettersi in gioco e a rispondere alla sfida della società digitale”.

Il 54%, infatti, si sente a proprio agio nella società globale e guarda la tv, il 79% naviga su internet almeno un’ora a settimana, l’87% dedica tempo ad informarsi, ha hobby e il 78% vuole provare cose nuove.

Il 38% addirittura è affascinato dai sistemi di domotica e vorrebbe controllarli da smartphone. L’unico dato in contrasto è rappresentato dal basso tasso di fiducia per le banche e i loro servizi, il 58% circa.

Insomma, anziani che sono giovani dentro e apprezzano la società 2.0.

Fonte: ANSA


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



TAG:



Articoli Correlati