23 gennaio 2020

Coronavirus: gli aggiornamenti dal Ministero della Salute

Riunita dal Ministro della Salute Roberto Speranza la task-force per il nuovo coronavirus che ha causato 25 decessi in Cina. La task force, annuncia il Ministro, avrà il compito di coordinare ogni iniziativa relativa al fenomeno coronavirus 2019-nCoV 24 ore e su 24.

Del gruppo di esperti riuniti fanno parte anche i carabinieri del NAS, l’Istituto Superiore di Sanità, l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma e le direzioni competenti del Ministero.

Oggetto della prima riunione è stata la verifica dell'adeguatezza delle strutture sanitarie competenti a fronteggiare la situazione in strettissimo contatto con l’Organizzazione Mondiale della Sanità e il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie.

"Il Servizio Sanitario Nazionale - ha scritto Speranza - è dotato di professionalità, competenze ed esperienze adeguate ad affrontare ogni evenienza. Stiamo seguendo con la massima attenzione, in stretto raccordo con le istituzioni internazionali, l’evolversi della situazione".

Intanto, tramite il sitio del Ministero, sono state diffuse alcune raccomandazioni relative al coronavirus cinese: innanzitutto, si raccomanda di posticipare i viaggi non necessari a Wuhan, città dove il virus si è diffuso. Chi si trova già a Wuhan dovrebbe evitare di frequentare mercati in cui si trovino prodotti alimentari freschi di origine animale e di animali vivi. Chi invece rientra da un viaggio a Wuhan e sviluppa sintomi quali tosse, mal di gola e difficoltà respiratorie nei 14 giorni successivi al rientro, dovrebbe immediatamente rivolgersi a un medico.



Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



Articoli Correlati