24 gennaio 2020

Bambini e carie, anche a tre anni denti malati: gli specialisti mettono in guarda

Le carie dentali non sono un problema solo per gli adulti, bensì anche per i più piccoli e già nei primi anni di vita. Spesso e volentieri purtroppo c’è l’errata convinzione che i denti da latte non necessariamente vadano curati, siccome saranno presto sostituti dai denti “definitivi”. Ma ciò è assolutamente sbagliato.

Infatti, proprio come ha sottolineato la ricerca condotta dall’Istituto Mario Negri e la società di ricerche di mercato Doxa, questo mito va assolutamente sfatato, perché la carie è una malattia distruttiva del dente, e un dente da latte cariato può comportare infezioni con rischi anche per la salute generale del bambino, mentre la sua estrazione anticipata può far “perdere la strada” al dente definitivo con conseguenti mal posizionamenti dentali.

Inoltre, l'analisi che ha coinvolto 2.522 genitori di 3.000 bambini fino a 6 anni, ha rilevato che nella metà dei casi i bambini prendevano il biberon prima di addormentarsi e il 10% aggiungeva zucchero nel latte o nella camomilla. 7 su 10 utilizzavano il ciuccio, e nel 18% dei casi con l'aggiunta di miele o zucchero.

Mentre tra i bimbi di 2 anni ed oltre, il 60% non era mai stato visitato dal dentista e a meno dell'1% il pediatra aveva consigliato di farlo. Tra i genitori, 8 su 10 non giudicavano la carie come malattia infettiva.

 

 

Fonte: pubblicazione Doxa

Condividi su:



Articoli Correlati