21 gennaio 2020

Anoressia colpisce anche gli uomini: 1 ogni 4 donne ne soffre

Su 3 milioni di italiani con disturbi alimentari, un uomo ogni 4 donne soffre di anoressia. Le statistiche mostrano che i disturbi dell’alimentazione colpiscono maggiormente le donne, infatti, negli studi condotti su popolazioni cliniche, gli uomini rappresentano il 5-10% di tutti i casi di anoressia nervosa e il 10-15% dei casi di bulimia nervosa.

Tuttavia, dati più recenti evidenziano come non si sia tenuto conto di fattori quali le diagnosi tardive ricevute dagli uomini e del classico “pregiudizio diagnostico di genere”, attribuendo la responsabilità della mancanza di numeri certi proprio ai medici, i primi a considerare l’anoressia come una malattia da “ragazze”.

Si parla di manorexia, termine attribuito agli uomini malati di anoressia, con corpi emaciati, senza forma, scheletrici. Un gusto che è stato ribattezzato “estetica della morte”.

Sono gli endocrinologi dell’Ame (Associazione medici endocrinologi) a lanciare l’allarme: “I ricercatori per anni hanno escluso gli uomini dagli studi e standardizzato i protocolli clinici e diagnostici solo sulla popolazione femminile”, ha detto Simonetta Marucci, endocrinologa esperta dei disturbi del comportamento alimentare.

L’età di esordio del disturbo per gli uomini è, così come per le ragazze, intorno ai 14-15 anni (anche se negli ultimi tempi vi sono stati casi diagnosticati a partire dai 9 anni) e spesso si tratta di ossessione per la forma fisica che può tradursi in un’attività sportiva compulsiva oltre che nell’assunzione di un comportamento alimentare errato e dannoso.

Fonte: ANSA   

Condividi su:



Articoli Correlati