17 gennaio 2020

Infezioni resistenti: la svolta dei nuovi super antibiotici

Arrivano i nuovi super-antibiotici in corso di sperimentazione che potrebbero essere in grado di ridurre di un terzo la mortalità causata da infezioni resistenti. È quanto emerge dagli ultimi studi clinici presentati al convegno sull'antibioticoresistenza organizzato a Genova dalla Fondazione internazionale Menarini

I superbatteri resistenti agli antibiotici uccidono ogni anno 700 mila persone, di cui 33 mila in Europa e 10.000 in Italia. Grazie ai nuovi super-antibiotici, si potrebbe arrivare però a salvare fino a 3.000 vite all'anno in Italia. 

"Già oggi - ha detto all'Adnkronos Matteo Bassetti, professore ordinario di Malattie infettive al Dipartimento di scienze della salute dell'università degli Studi di Genova - utilizzando al meglio e più precocemente i farmaci più innovativi, alcuni già esistenti e altri in fase di approvazione, si potrebbe ridurre di un terzo la mortalità da super-batteri nel nostro Paese, salvando 3.000 vite l'anno"

Condividi su:



Articoli Correlati