14 gennaio 2020

Bergamo. Registrato nuovo caso di meningite: è il sesto in un mese

Ancora un nuovo caso di Sepsi da meningococco nella provincia di Bergamo, il sesto in un mese e mezzo: l’uomo colpito è il marito di Marzia Colosio, la 48enne deceduta 10 giorni fa proprio a causa della meningite.

Il paziente, ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, non è in pericolo di vita ed era già stato sottoposto a profilassi antibiotica precauzionale senza però ottenere i risultati sperati a causa di condizioni di salute fragili dovute a patologie pregresse, come ha spiegato Giulio Gallera, assessore regionale al Welfare.

Non è ancora nota la tipologia di questo nuovo caso, ma nei primi quattro, di cui due mortali, si tratta di Sepsi da meningococco C. Registrati tutti nelle scorse settimane nel Basso Sebino presentano lo stesso genotipo del batterio, come conferma l’Istituto Superiore di Sanità, motivo per cui l’offerta vaccinale estesa ai cittadini della zona risulta essere la strategia preventiva migliore. Gli altri due casi sono invece di tipo B.

Gallera ha voluto quindi rassicurare la popolazione: “Le azioni precauzionali e preventive sono già state attivate in modo tempestivo. Invito tutti, sinceramente, a tornare alla normalità della vita sociale”.

Fonte: ANSA


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



TAG:



Articoli Correlati