04 dicembre 2019

Il segreto per prevenire l'infarto? Lavarsi i denti 3 volte al giorno

Un'ottima igiene orale, con l'uso frequente dello spazzolino e pulizie dei denti professionali, può ridurre il rischio di fibrillazione atriale e insufficienza cardiaca. Ne sono convinti i ricercatori dell’Università Ewha Womans di Seul, in Corea del Sud, autori di uno studio recentemente pubblicato sull'European Journal of Preventive Cardiology.

"Una scarsa igiene orale - scrivono i ricercatori - può provocare batteriemia transitoria [presenza di batteri nel sangue n.d.r.] e infiammazione sistemica, un mediatore della fibrillazione atriale e dell'insufficienza cardiaca". Lo studio, durato 10 anni, è stato condotto su 161.286 pazienti di età compresa tra i 40 e i 79 anni, tutti in buona salute cardiovascolare al momento dell'inizio della ricerca. Numeri certamente significativi, seppur limitati alla sola Corea del Sud.

Utilizzando correttamente e frequentemente lo spazzolino, spiegano gli esperti, è possibile impedire ai batteri presenti nel biofilm sub-gengivale di finire nel sangue e provocare infiammazioni che potrebbero favorire serie problematiche cardiache.

Lavarsi i denti 3 volte al giorno, concludono perciò i ricercatori, contribuirebbe a ridurre il rischio di insufficienza cardiaca e di infarto del 12%. Un dato che dovrà essere verificato attraverso indagini più ampie e che per ora proviene soltanto da uno studio di tipo osservazionale.

Fonte: Medical News Today

Condividi su:



Articoli Correlati