08 dicembre 2019

Riscaldamento globale: aumenta numero nati prematuri, 25 mila l’anno

Il caldo aumenta e con esso anche il numero dei nati prematuri: 25 mila all’anno proprio a causa dell’esposizione alle alte temperature con una perdita complessiva di oltre 150.000 giorni di gravidanza l'anno in Usa.

A lanciare l’allarme è Alan Barreca dell'Università della California a Los Angeles, con una ricerca pubblicata su Nature Climate Change. Gli esperti hanno analizzato dati relativi a ben 56 milioni di nascite dal 1969 al 1988 in diversi stati Usa comparando il numero di nascite in giorni con temperature più fresche con quello in giorni di temperature molto calde.

Il risultato? Il tasso di nascite giornaliere aumenta del 5% nei giorni in cui la temperatura massima supera i 32,2 gradi centigradi, con una perdita media di 6,1 giorni di gravidanza, fino a un massimo di due settimane.

A questo punto i cambiamenti climatici preoccupano ancora di più e, secondo le previsioni degli esperti dell’Università della California, entro fine secolo il numero di giorni di gravidanza persi salirà fino a 250 mila.

Fonte: ANSA

Condividi su:



Articoli Correlati