11 novembre 2019

Tecnica Crispr contro i tumori: testata su 3 pazienti

Buoni risultati nella lotta ai tumori grazie all’uso di un autentico gioiello di ingegneria genetica: la tecnica Crispr, l’editing del genoma, un intervento di precisione che consente la correzione mirata di una sequenza di DNA.

A parlare sono i dati raccolti dai ricercatori dell’Università della Pennsylvania, che verranno presentati al prossimo meeting dell’American Society of Hematology, sulla funzionalità della tecnica Crispr testata su tre pazienti affetti da diversi tipi di tumore con lo scopo di rafforzare il sistema immunitario e renderlo più aggressivo contro il mieloma e il sarcoma.

Due dei pazienti, infatti, avevano un mieloma multiplo, un tumore del sangue, mentre il terzo paziente aveva un sarcoma, tutti in stadio avanzato, come spiega il New York Times. L’uso dell’inovativa tecnica combinato con tecniche più tradizionali di ingegneria genetica, ha fatto sì che il follow-up più lungo arrivasse a sei mesi.

La buona notizia - spiega Edward Stadtmauer, l'autore principale - è che i pazienti sono ancora vivi. Finora la migliore risposta che abbiamo visto è che le malattie si sono stabilizzate. Le cellule si stanno comportando come speriamo, e non abbiamo visto effetti collaterali significativi. Questo è un primo passo molto importante, speriamo che sia l'inizio di una nuova generazione di cellule ingegnerizzate che possano aiutare in molte malattie e molti tumori differenti”.

Fonte: ANSA


Redazione


Condividi su:



REGISTRATI SU:




SEGUICI SU:



TAG:



Articoli Correlati