Pelle
07 novembre 2019

Arriva la pelle stampata in 3D completa di vasi sanguigni

Una pelle stampata in 3D completa di vasi sanguigni, da innestare nel corpo umano per riparare tessuti lesionati senza rischio di rigetto da parte dell'organismo. È quanto è stato appena messo a punto da un team di ricercatori del Rensselaer Polytechnic Institute di New York e della Yale School of Medicine.

Gli scienziati hanno combinato le cellule presenti nei vasi sanguigni umani con altri elementi, tra cui in particolare del collagene animale, potendo così stampare in 3D un materiale molto simile alla pelle. Dopo alcune settimane, le cellule hanno iniziato a formarsi in vascolarizzazione ed è stato possibile innestare con successo il materiale prodotto nel corpo di una cavia.

Pankaj Karande, docente associato di Ingegneria chimica e biologica a Rensselaer ha affermato che l'esperimento si è rivelato "estremamente importante, perché è stato riscontrato per la prima volta un trasferimento di sangue e sostanze nutritive dall'organismo al materiale innestato".

"In questo momento - ha spiegato Karande - il mondo clinico offre soltanto soluzioni paragonabili a cerotti, in quanto prive di vascolarizzazione. Tali prodotti consentono una guarigione accelerata delle ferite, ma vengono alla fine rigettati e non si integrano mai realmente con le cellule ospiti".

I ricercatori si augurano che la nuova tecnologia possa presto aiutare i pazienti affetti da ulcere da pressione o diabetici, le cui lesioni impiegano molto tempo a guarire.

condividi su:



SEGUICI SU:



REGISTRATI SU:



Articoli Correlati