10 ottobre 2019

Giornata Mondiale della vista: fare prevenzione è indispensabile

Si celebra oggi la Giornata Mondiale della vista e la parola d’ordine è prevenzione.

Con la prevenzione si risparmiano risorse e si evita la cecità ‒ dice Giuseppe Castronovo, presidente dell’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (Iapb) ‒. Va fatta fin da neonati, vogliamo che alla nascita ci sia una prima visita agli occhi che va ripetuta a 3, 6 e 12 anni. In seguito, va controllata ogni due anni dopo i 40 e ogni anno dopo i 60”.

Questo l’unico modo che impedisce alle possibili patologie di fare il loro decorso e aggravare situazioni che potrebbero essere invece facilmente risolte con il ricorso tempestivo a una terapia.

Secondo i dati acquisiti dal Ministero della Salute, in Italia i non vedenti sono 362 mila e 1,5 milioni gli ipovedenti, numeri che crescono di continuo e che non lasciano spazio a dubbi: è l’inquinamento a incidere sulla salute dei nostri occhi, in particolare sulla miopia.

L’esposizione a sostanze inquinanti, il microclima degli ambienti lavorativi con temperature, tassi di umidità o ventilazione anomale, lo stare troppo davanti agli schermi (con conseguenti problemi di “occhio secco”), non fanno che influire negativamente sulla nostra vista.

Tuttavia, oltre l’80% delle patologie può essere curato o prevenuto con le visite periodiche.

 

Fonte: ANSA

condividi su:



SEGUICI SU:



REGISTRATI SU:



Articoli Correlati